Vanno comunicati ai sindacati i nomi dei dipendenti

La condotta del datore di lavoro che si rifiuta di trasmettere al sindacato i nomi dei nuovi assunti è illecita, in quanto limita la prerogativa sindacale di inviare comunicazioni ai dipendenti e fare proselitismo. Lo chiarisce la Corte di cassazione con l'ordinanza 14060/2019, confermando la decisione con cui la Corte d'appello di Catanzaro ha dichiarato antisindacale il comportamento di un noto istituto di credito che, nell'ottemperare a un accordo aziendale in base al quale l'istituto stesso avrebbe dovuto inviare alle rappresentanze sindacali “comunicazioni riguardanti” gli elenchi dei neo assunti ed il ruolo del personale, si è limitato a trasmettere informazioni di tipo esclusivamente numerico, omettendo nomi e riferimenti dei dipendenti.

Fonte: Quotidiano del Lavoro del 31 maggio 2019



nota: la notizia costituisce un estratto; per il testo integrale riferirsi alla fonte citata
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.         ACCETTO
SALUMIFICIO BRIZIO - VENASCA Becchio e Mandrile RISTORANTE SALUZZO 0175-218975 SILVIA DOGLIANI ARTIMPIANTI COSTIGLIOLE S.
BOMAUNO MEC INDUSTRIA ALIMENTARE CARNI SUPERTINO VAGLIANO FRUTTA GULLINO IMPORT EXPORT GIOIELLERIA ALBERO DELLE GIOIE
SALUMIFICIO BRIZIO - VENASCA Becchio e Mandrile RISTORANTE SALUZZO 0175-218975 SILVIA DOGLIANI ARTIMPIANTI COSTIGLIOLE S. BOMAUNO MEC INDUSTRIA ALIMENTARE CARNI SUPERTINO VAGLIANO FRUTTA GULLINO IMPORT EXPORT GIOIELLERIA ALBERO DELLE GIOIE